Progetto WW1: l’angolo del modellismo – puntata 8

Torna l’appuntamento con l’amico Matteo Fontana per l’angolo del modellismo.

Oggi esaminiamo l’areo tedesco LFG Roland C.II

LFG Roland C.II

L’LFG Roland C.II, comunemente conosciuto come Walfisch (Balena), era un ricognitore biplano sviluppato dall’azienda aeronautica tedesco imperiale Luft-Fahrzeug-Gesellschaft (LFG) GmbH negli anni dieci del XX secolo  e prodotto, oltre che dalla stessa, anche su licenza dalla Linke-Hofmann-Werke. Modello particolarmente avanzato per l’epoca, venne adottato dai reparti da ricognizione della Luftstreitkräfte, la componente aerea del Deutsches Heer (l’esercito imperiale tedesco), dalla prima parte del conflitto.

Visto per la prima volta in servizio nell’autunno 1915 ed era un biplano con l’ala superiore fissata ala parte alta della monoscocca, fusoliera a forma di balena, costruita con un rivestimento esterno di due strati di sottili strisce di legno compensato (conosciuto come Wickelrumpf, o progetto “corpo avvolto”), ed unico montante fuoribordo.

LFG Roland C.II

IMPIEGO OPERATIVO

Operativamente, la maneggevolezza fu riportata come difficile, ma le prestazioni erano relativamente buone. Fu anche usato nel ruolo di caccia di scorta e con due posti per l’equipaggio, pilota e osservatore/cannoniere. Il C.II era mosso da un singolo Mercedes D.III, un motore in linea raffreddato ad acqua capace di erogare una potenza di 160 PS (118 kW), che gli permetteva di raggiungere una velocità di 165 km/h ed a una quota di tangenza di 4000 m con un’autonomia di quattro ore.

Descrizione
Tipo Ricognitore – Caccia di scorta
Equipaggio 2
Costruttore LFG
Linke-Hofmann
Data primo volo 1915
Data entrata in servizio 1916
Utilizzatore principale  Luftstreitkräfte
Altre varianti LFG Roland C.III
Dimensioni e pesi
Lunghezza 7,7 m
Apertura alare 10,3 m
Altezza 2,9 m
Superficie alare 26,00 m2
Peso a vuoto 764 kg
Peso carico 1 284 kg
Propulsione
Motore un Mercedes D.III
Potenza 160 PS (118 kW)
Prestazioni
Velocità max 165 km/h
Velocità di salita a 1 000 m in 6 min
a 2 000 m in 12 min
a 4 000 m in 45 min
Autonomia 4-5 h
Armamento
Mitragliatrici una LMG 08/15 “Spandau” calibro 7,92 mm per il pilota
una Parabellum MG14 calibro 7,92 mm per l’artigliere/osservatore

LFG Roland C.II

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...