Nuovi link

E’ tempo di aggiornare un pò i link a lato della mia pagina, per cui alcuni di voi si troveranno inseriti in questa lista! Orpo! Già che ci siamo vediamo un pò chi c’è in questa lista…

Interno Poesia

My Autograph World

Sensi, forme e colori: dalle parole alla grafica

Andrea Gruccia

—illustrabile

Una vita da svampita

Opinionista per caso Viola

Ordine e Caos

SALE QUANTO BASTA

cookingsullenuvole

diario di un 35N

Ultima spiaggia dei sogni

Marco Milone

Vietato calpestare i sogni ©ELisa

Crazy Alice in Wonderland

acasadisimi

Carlo Galli

lapappapronta

susabiblog

VERUSCA VENTURI

La radura nel bosco incantato

Vivere in Cile

photography in things

Briciolanellatte

VALERIU DG BARBU

CAROLINSIGNA

Tra sottosuolo e sole

Nero di Seppia

Ora… di sicuro mi sono dimenticato qualche blog per strada per cui se volete che magari ci linkiamo a vicenda commentate qui e provvederò! 🙂

Premiazioni varie!

Qui non mi posso distrarre un attimo che mi fioccano subito dei premi!!! Non ho risposto agli ultimi tre che mi sono arrivati tutti dalla stessa persona… per cui per prima cosa direi di ringraziarla: GRAZIE VIOLA!

I premi ricevuti sono Fantasia o Realtà? – Blog Award 3 – Talento Innato 3. Come sempre questo genere di premaizione vede una serie di domande a cui rispondere e una serie di blog da taggare per farli conoscere agli altri. Avendo accumulato tre premi ho deciso di non rispondere a delle domande, ma di segnalarvi comunque una serie di blog che forse non conoscete, ma che vale la pena seguire. Ossia… chi c’è nella mia pagina “Lettore” di wordpress?

Opinionista per caso Viola

Lisa blog’s

lapappapronta

Ann Novek (in Inglese)

Orto weblog

⋮⋮ Niko in blogosphere ⋮⋮

Acasadisimi ~ chi fa da sè fa per tre

Crazy Alice in Wonderland

Ultima spiaggia dei sogni

Carlo Galli

Bolle si sapone

La Audacia de Aquiles (in Inglese)

50. Cose che ho imparato

Una vita da svampita

Voglio scrivere in silenzio

Vivere per amare

Ordine e Caos

Illustrabile

diario di un 35N

Sale quanto basta

Marco Milone

Cooking sulle nuvole

Avian 101 (in Inglese)

Beni Culturali 3.0

Carolinsigna

Il cestino di Cappuccetto Rosso

Elvio Cipollone

Tra sottosuolo e sole

Iridediluce (Dott.ssa Fiorella Corbi)

Pillole Argentine

Vivere in Cile

AttraVerso · Cristiano Camaur

Nero di Seppia

News dal Giappone

Vertigine

La radura del bosco incantato

La freccia di Fania

:: Birds :: (in Inglese)

4realinf’s Blog

Valeriu DG Barbu

le mie emozioni in immagini e parole

Andrea Gruccia

Agoresblog

Thea

Susabiblog

Storie di Iris

Opheliapoiesis

Briciolanellatte Weblog

Mamma mia quanti sono/siete… e poi di sicuro mi son perso qualcuno per strada. In fondo è poi questo il bello del mondo dei blog: trovare e coltivare le proprie passioni tramite il contributo di tante altre persone distanti nello spazio, ma non nella mente. Si viaggia sulle pagine degli altri per trovare anche pezzi di se stessi e non solo per reperire informazioni o per trascorrere piacevoli minuti di lettura e riflessione.

aull8966

Premio Mi Piace La Musica

Mi sono rimasti due premi arretrati, sarà meglio che me ne occupi!

Intanto ringrazio Vittorio di Ordine e Caos ! E ora rispondo alle domande…

1-Che tipo di musica ti piace? Un pò tutta, ma ascolto soprattutto anni ’80

2-Quando sei in auto che radio ascolti? Ehehehe… avessi l’auto…

3-Hai mai cantato sotto la doccia oppure in un altro posto? Si

4-Chi è il tuo cantante preferito? Steven Patrick Morrissey 

5-Quante volte all’anno vai nei concerti? Pochissime

6-Hai autografi oppure foto con un cantante? Se la risposta è sì chi è? Ho l’autografo di Giovanni Lindo Ferretti e di tutta la band The Fleshtones

7-Di solito il venerdì sera oppure sabato sera vai in discoteca oppure in Pub? Pub

8-Quante canzoni ci sono nella tua playlist? E che ne so… chiedetelo a Spotify…

9-Dove acquisti le canzoni che ti piacciono in negozio di discografia o su AppStore? Non è che amo molto le cose che iniziano per AppQualcosa

10-Sai suonare un strumento musicale? Se la risposta è sì, quale strumento sai suonare? Ho un’ottima proprensione al suonare i boccali di birra, come dite? Non vale? Dai su…

E ora le nomination… le sette note musicali sono: DO, RE, MI, FA, SOL, LA, SI.

1) http://poesilandia1.wordpress.com/ DO

2) http://violetadyliopinionistapercaso.wordpress.com/ RE

3) http://opheliapoiesis.wordpress.com/ MI

4) http://susabiblog.wordpress.com/ FA

5) http://unavitadasvampita.wordpress.com/ SOL

6) http://gianlucasecco.wordpress.com/ LA

7) http://vivereperamare.wordpress.com/ SI

Le regole sono:
– fare un post, nel proprio blog, con il logo del premio
– ringraziare chi vi ha nominati
– rispondere alle domande
– nominare altri sette blog ed informarli

 

Novità

Carissimi! A breve vi posterò le foto della mostra “L’albero” che si è tenuta alla biblioteca dell’Archiginnasio di  Bologna il mese scorso e con tutta probabilità avrò immagini anche più recenti da mostrare.

Siamo quasi arrivati al fatidico mese di Giugno. Perchè fatidico? Perchè sarà il momento in cui prenderà il via il progetto sulla Prima Guerra Mondiale. Sarà mia premura pubblicare già nelle prossime due settimane qualcosa inerente alla situazione mondiale di 100 anni fa, giusto per comprendere meglio gli eventi che portarono allo scoppio di un conflitto così devastante e lungo. Con tutta probabilità in aggiunta alla rubrica storica verrà affiancata una rubrica un pò più tecnica dove si parlerà principalmente dei mezzi tecnici con cui venne combattuta la guerra… con anche immagini fotografiche di modellini!

Infine, dove mesi di preparazione, ho dato il via ad un secondo blog. Questo però sarà a carattere prettamente sportivo ed incentrato sul continente sudamericano! Lo trovate a questo link: http://isolasudamericana.wordpress.com/

Buona navigazione!

Award 2014 – “La rosa della Amicizia”

https://i0.wp.com/i595.photobucket.com/albums/tt40/poesilandia/rosa2.jpg

AWARD 2014

“Lovely Blog” Award ♡

Il premio funziona così:
Condizioni del premio: niente condizioni ….

ma se voi …
raccontate ai vostri lettori 10 cose che si sappiano o meno di voi ma che sono vere. Indicate dieci persone che hanno diritto al premio e siate sicuri di far loro sapere che sono stati contrassegnati – un breve commento sul loro blog andrà bene –

La cosa bella di questo premio, non è tanto la catena, che si può anche interrompere, ma dire qualcosa di se.
Questo lo trovo bello e perchè no?- ci aiuta ad avvicinarsi un pò di piu’… non dimenticate;
Dietro ogni essere umano c’è un paradiso piccolo o grande dove ci si puo’ rifugiare a sognare per vivere. ~ Romano Battaglia ~

Non dimenticate di collegarvi di nuovo al blogger che vi ha premiato.

Isola di Giava

Nel mio caso il premio è arrivato da Lisa – Poesilandia

Credere non è fidarsi
Amare non è soportare
Accontentarsi non è vivere.

1 – Come è cambiata la tua vita con il blog?
Beh diciamo che è bello poter condividere i propri interessi con tante persone nuove e di rimando scoprire le passioni delle altre persone. L’eterna scoperta è l’essenza stessa della vita.

2 – Descriviti con un solo aggettivo;
Riflessivo.

3 – Quale stato d’animo vi rappresenta meglio?
La forza interiore.

4 – Trovate più seducente l’intelligenza o l’attrazione fisica? Non mi sono mai innamorato di donne non intelligenti… ma va di pari passo che le trovassi belle.

5 – Il vostro motto è …
“La lucidità non estirpa il desiderio di vivere, tutt’altro, rende solo inadatti alla vita.” (Emil Cioran)

6 – Quanti libri leggi in un anno?
In genere uno al mese, più qualche saggio di storia.

7 – Un diffetto/pregio su di te;  [ …] Ho estrema fiducia nel mio istinto (è un pregio o un difetto? boh…)

8 – Musica/strumento preferito?  Anni ’80

9 – Poi dire la città dove abiti? [solo se ti va]
Bologna

L’amicizia “virtuale” [per te] …
Beh, fa parte della modernità con tutti i suoi pro ed i suoi contro. L’amicizia, quando è sincera, non ha per forza bisogno del contatto diretto.

10 – Quanto trovi stupido/carino questi piccoli attenzioni, come un pensiero Award?
E’ una cosa indubbiamente carina, fa sempre piacere sapere che altri ti considerano, ti leggono e ti pensano.

10/ – Credi nella magia?
Credo nella magia e in un sacco di pratiche che vanno dal religioso all’esoterico. Sono fermamente convinto che nel mondo ci siano energie che noi possiamo controllare e talvolta indirizzare. Non sto parlando di un mondo alla Harry Potter, ma di una serie di pratiche antiche che l’uomo ha coltivato per millenni e che un pò si sono perse per strada.

     “Lovely Blog” Award ♡l

Lovely Blog -  Award -2014

 

Niko in blogosphere

Crazy Alice in Wonderland

Acasadisimi – chi fa da sè fa per tre (ed è vero!)

Lapappapronta (le ricette di Mariarita sono fenomenali)

Voglio scrivere in silenzio

Il cestino di cappuccetto rosso (oh… non è che passo la mia vita a mangiare… eh… non tutta almeno)

Bolle di sapone

Orto weblog

Marco Milone

Carlo Galli

♡ DONO a tutti gli Amici  miei  blog’s  presenti e passati ♡

Liebster Award

liebsterawardUn grazie speciale va a :

Mariarita di Lapappapronta

per avermi concesso il premio del Liebster Award!

Adesso tocca a me condividere il premio!

Le regole sono molto semplici:
  • Ringraziare e mettere il collegamento all’autore del sito che ci ha assegnato il premio
  • Rispondere alle 10 domande poste da chi ci ha nominato
  • Nominare altri 10 siti con meno di 200 seguaci
  • Proporre ai nostri candidati 10 domande
  • Andare sui singoli siti e comunicare loro la nomina

Le domande che mi ha posto Mariarita sono le seguenti (con le mie relative risposte):

1) qual è il tuo più grande pregio?

La perseveranza

2) qual è il tuo più grande difetto?

La testardaggine

3) perchè hai deciso di scrivere in un blog?

Sonos tato convinto da una persona speciale

4) cosa ti fa arrabbiare?

L’ipocrisia

5) cosa ti da pace?

I gatti

6) il tuo piatto preferito?

Non ne ho uno in particolare, mangio tutto… anche il piatto

7) a cosa non rinunceresti mai?

Ai sogni

8) qual è il tuo colore preferito?

Il viola

9) qual è il tuo pensiero ricorrente?

Vivere in Sudamerica

10) meglio rimorsi o rimpianti?

Rimorsi tutta la vita

Ecco i 10 blog che ho scelto con fatica!

Bolle di sapone

Il cestino di cappuccetto rosso

Vertigine

Diario Sudamericano

Voglio scrivere in silenzio

Vivere in Cile

La radura nel bosco incantato

News dal Giappone

Art4arte

Nero di seppia

Le domande a cui rispondere 🙂

1) sognare ad occhi aperti o ad occhi chiusi?

2) estate o inverno?

3) perchè hai deciso di scrivere in un blog?

4) canzone preferita?

5) cane o gatto?

6) il tuo piatto preferito?

7) il viaggio più bello che hai fatto?

8) qual è il tuo colore preferito?

9) qual è il tuo pensiero ricorrente?

10) meglio rimorsi o rimpianti?

Presentazione progetto VCS

La capacità di viaggiare senza limiti di spazio e di tempo è una facoltà molto sviluppata nell’essere umano. Non richiede un progresso tecnologico da fantascienza, anzi… il vero viaggio parte all’interno della nostra mente, in quel sistema complicato di elaborazione e creazione dati che è il nostro cervello. La macchina in assoluto più complessa, ma al contempo l’unica alla portata di tutti senza alcuna distinzione. Basta lasciarsi andare, basta mantenere viva la fantasia, basta chiudere gli occhi e sognare. Sognare mondi nuovi o conosciuti non è importante, quello che realmente conta è il percorso onirico che ognuno di noi fa giornalmente. E’ importante perché il sogno è l’unico reale momento in cui esprimiamo completamente noi stessi con le nostre ansie, le paure, i desideri, i segreti ed altro ancora. Si vive nel sogno come non si vive nel reale… e questo a volte può essere frustrante.

Tutti sognano. Anche chi dice di non sognare mai. Tutti sognano, ma non tutti ricordano. Questa è la differenza.

Quello che vogliamo realizzare qui non è nulla di complesso e men che meno didattico. Questa pagina vuole essere semplicemente un contenitore di sogni, un piccolo angolo di mondo in cui rendere partecipi gli altri di quello che succede nel mondo dei sogni di chi scrive. Ci saranno sogni belli e sogni brutti, sogno pazzi e sogni banali. Non li racconteremo tutti, solo alcuni. Quelli particolari e quelli che lasciano interdetti troveranno certamente spazio. Cercheremo di trasmettere le sensazioni oniriche e di ricreare l’atmosfera patinata del mondo nascosto della nostra mente.

Nella speranza che anche questo modo di viaggiare vi risulti gradito.

Riflessioni: l’arte ai tempi della Cina

Benvenuti nel nuovo mondo globalizzato, questo avrebbero dovuto scrivere all’ingresso dei vari padiglioni della Biennale di Venezia di quest’anno. Girando per la città ci si imbatte nei padiglioni nazionali, dove mi sarei aspettato di vedere all’opera gli artisti più rappresentativi di ogni singola nazione (se no perchè dividerli in base agli stati?). Il mio ragionamento era il seguente: se entro nel padiglione della Germania mi aspetto di vedere le opere di autori tedeschi, o quanto meno di autori nati in Germania… al limite poteva andare bene. Ma no! Tutto stravolto. La cosa più tedesca del padiglione germanico erano gli sponsor. Ma come? E girando di padiglione in padiglione mi sono reso conto di alcune cose.

Che senso ha dividere i padiglioni per nazione se poi al loro interno c’è un mix di nazioni differenti? A quanto pare il mondo è in evoluzione (o involuzione), le cose cambiano, la gente gira (o viene costretta a girare), le culture si mischiano e si vanno cancellando progressivamente i tratti identitari di ogni popolo. Quindi che cosa mi rimane di un padiglione nazionale? Cosa mi rappresenta? Il nuovo che avanza? La cultura globalizzata?

La cosa che appare più evidente è che servono gli sponsor giusti per partecipare. Quindi tutto si riconduce sempre al vile denaro. Dove sta l’arte? Il mecenatismo del 2000 puzza un pò troppo di corsa al profitto, non ha quel tocco romantico ed eccentrico che poteva avere sino ai primi anni del ‘900. Dimenticate quello che sapete sull’arte. Sponsor… chi mai avrà i migliori sponsor al giorno d’oggi? I Cinesi senza ombra di dubbio. Cinesi ovunque, in tantissimi padiglioni erano presenti artisti con gli occhi a mandorla pronti a far rotolare in occidente la loro capacità creativa. La biennale cinese avrebbero dovuta chiamarla. Alcuni resistono. Il padiglione della Russia per esempio era una fiera trincea di santa-madre-russia senza se e senza ma. Un popolo fiero di se stesso e poco disposto a rinunciare alla propria identità culturale.

L’arte ai tempi della Cina è un’arte del nuovo mondo. Al centro c’è l’individuo, eretto a grande protagonista smarrito della modernità. L’uomo è diventato un singolo, diviso in categorie sociali sempre più fitte, distinto in una serie di minoranze sempre più minorate, auto referenziate e nevrotiche. L’uomo è solo. Ancora una volta crede di essere al centro dell’universo e si intestardisce a riproporre la propria immagine come una scimmietta davanti ad uno specchio, si guarda e si compiace di quello che vede, ma nel suo dialogare con se stesso in realtà si riscopre solitario… e vuoto di contenuti.

Arte concettuale.

L’apoteosi dell’inutilità da Warhol in poi. Ogni singola boiata può diventare arte, ogni sputo su un muro può racchiudere un concetto. Cosa avrà voluto dire l’artista? L’artista… ecco la vera inflazione del 2000, l’inflazione degli artisti. Ogni tre passi ci si inciampa in novelli artisti, grandi scrittori in erba, futuri fotografi da operetta e musicisti sperimentali da Barcellona-Berlino. L’apoteosi del trionfo del nulla in classico stile Yoko Ono. Ribrezzo.

Pessimismo e fastidio.

E poi capisci che in fondo quello che conta è il denaro e il parere di qualche critico che campa di vane parole. Si può vivere mangiando aria? A quanto pare si… niente di più concettuale.

Ed è a questo punto che mi torna alla mente il buon Mao Tse Tung: “Nel mondo attuale ogni cultura, ogni letteratura, ogni arte appartengono a una classe ben determinata e sono quindi vincolate a una determinata politica. L’arte per l’arte, l’arte al di sopra delle classi, l’arte al di fuori della politica e indipendente da essa in realtà non esiste.”

Temo che i Cinesi abbiano capito come soggiogare sin troppo bene le eccelse menti occidentali, pronte ad abboccare ad ogni schizzetto artistico post-scuola-materna… mala tempora currunt.

Viaggi possibili ed impossibili

Tra le cose belle che si possono fare via internet troviamo il modo di scoprire ogni angolo del pianeta tramite le foto delle persone. Può essere un buon modo di conosce posti lontani e talvolta irraggiungibili, ma è anche un’occasione per sognare ad occhi aperti viaggi e vacanza future… e perché no: una vita futura.

Così su Pinterest ho già creato un primo album che completerò giornalmente, per cui restate sintonizzati e ne vedrete delle belle.

Da dove potevo iniziare se non dal mio amatissimo Sud America? Sbarchiamo in Colombia allora…

http://pinterest.com/giava82/colombia/